Hotoke Taiso

花は桜木人は武士
Hana wa sakuragi, hito wa bushi
Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero

Hotoke Taiso, come attività svincolata dall’arte marziale trova le proprie radici nel Do-in e nel Qi Gong. Il primo è una disciplina che deriva dai principi dello Shin Sen-Do e ha lo scopo di riequilibrare, controllare e potenziare il ki che fluisce nell’organismo, portando al raggiungimento dell’unità tra mondo interno ed esterno. Utilizza come strumenti la stimolazione dei meridiani mediante la digitopressione, l’auto-massaggio e la respirazione. Il Qi Gong è  invece un’antica arte cinese che allena la vitalità e coltiva la vita, armonizzandola e rafforzandola attraverso esercizi fisici e di respirazione. Rigenera le funzioni corporee e mentali dell’organismo, ottimizzando il metabolismo e le riserve vitali. In particolare l’Hotoke Taiso si ispira alle metodiche del Wu Xing, la forma dei cinque animali.

Hotoke Taiso si rivolge a persone di tutte le età, proprio grazie alla sua modularità, ed è indicato per tutti coloro i quali svolgono una vita sedentaria, in cerca di un modo per migliorare il proprio benessere fisico e mentale senza necessariamente approdare all’arte marziale.

Si prefigge i seguenti obiettivi:

– Rendere più forti ed elastici muscoli, articolazioni e tendini.

– Massaggiare gli organi interni e migliorarne il funzionamento grazie alle tecniche di respirazione.

– Equilibrare i meridiani energetici, favorendo l’eliminazione delle scorie e il flusso del ki.

– Rilassare il corpo, aumentare l’equilibrio emotivo e aiutare a disciplinare la mente, migliorandone la capacità di concentrazione.